le TRE CIME DI LAVAREDO in camper

TRE CIME DI LAVAREDO E RIFLESSI SUI LAGHETTI

Siete amanti dell’ alta quota o siete in cerca di un’ esperienza indimenticabile? Bene! Sto parlando alle persone giuste. Trascorrere una notte ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo in camper è veramente un’ esperienza surreale, unica nel suo genere.

LE TRE CIME: TERRITORIO DI CONFINE

Ci troviamo in Alto Adige, proprio sul confine con il Veneto tra il Cadore, la valle di Sesto e Cortina d’Ampezzo. Le Tre Cime di Lavaredo ( Cima Ovest, Cima Grande e Cima piccola) con il loro omonimo Parco sono il simbolo delle Dolomiti, dichiarate nel 2009 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Le Dolomiti da secoli hanno rappresentato il confine tra l’Austria e l’Italia. Durante la Grande Guerra il territorio attorno alle Tre Cime si è trasformato in un crudele scenario di morte e distruzione, ancora oggi gallerie, appostamenti e trincee ne sono la testimonianza.

PRIMA DI PARTIRE QUALCHE INFORMAZIONE UTILE

La nostra escursione alle Tre Cime di Lavaredo parte dal Rifugio Auronzo, quota 2320m, dove è possibile arrivare con i mezzi e sostare nel parcheggio che offre circa 200 posti.

La strada che dal Lago di Misurina sale alle Tre Cime è una strada pagamento (con il camper il costo è di 45 € per 24 ore). Ma non fatevi scoraggiare: a mio avviso ne vale la pena!

Costeggiamo il Lago di Misurina, una volta superato, la strada prosegue verso sinistra e vi trovate davanti le indicazioni per le Tre Cime sulla destra. Appena presa la strada troviamo l’Area di Sosta camper Misurina e il Campeggio Alla Baita poco più avanti. Da qui potete usufruire del servizio pubblico di navetta per salire in quota.  Se decidete di non dormire in quota usufruite della navetta, risparmiando alla natura incontaminata un po’ d’inquinamento!

L’ORA DEL TRAMONTO AI PIEDI DELLE TRE CIME

L’arrampicata per il nostro camper non è stata una passeggiata, l’abbiamo fatta tutta in prima e seconda marcia, ma con molta calma siamo arrivati in cima.

Erano le sei del pomeriggio, ora perfetta per l’incantevole tramonto. Troviamo posto nel parcheggio insieme a tantissimi altri amici camperisti proprio ai piedi delle cime.  La vista ci colpisce all’istante, in lontananza il Monte Piana, il Monte Cristallo, e poco sotto il Lago di Misurina con le prime luci della sera. Alle nostre spalle loro, le Tre Cime, che da questo lato appaiono enormi, non ben distinte l’una dall’altra (come lo sono nelle celebri foto quelle dal lato Nord).

Il pensiero che avremmo passato lì la notte è stato elettrizzante. L’atmosfera che si respirava, mentre tutti parlavano con un filo di voce, quasi a non voler disturbare tanta poesia, dava un tocco romantico all’oro del tramonto che colorava ogni cosa. Silenzio, solo lo scampanellio delle mucche al pascolo, il sole basso, sulle cime lontane, un attimo e dal tepore un brivido, cala il sole, diventa tutto più scuro, le forme si distinguono a malapena e le ombre si allungano.

Il sole è tramontato e lascia spazio a innumerevoli stelle. Un cielo denso di stelle, come non si trova facilmente.

Ammirando le stelle dall’oblò del camper ci addormentiamo.

ESCURSIONE VERSO LE TRE CIME

  • 9,5 km
  • 5h circa
  • Difficoltà: facile
  • Punti ristoro sul percorso: Rifugio Auronzo, Rifugio Locatelli, Rifugio Lange Alm
Trekking verso le Tre Cime di Lavaredo

Al mattino grassa colazione, scarpe comode ai piedi, zaino in spalla e si parte!

Imbocchiamo il sentiero n°101 dal Rifugio Auronzo, e iniziamo l’escursione in senso antiorario come consigliato dalle guide.

Tre cime di lavaredo con monumeto ai caduti

Il percorso inizia con un tratto di strada sterrata molto facile da percorrere; pochi passi e sulla destra troviamo la chiesetta di S. Maria Ausiliatrice, costruita in memoria delle centinaia di soldati che hanno perso la vita in questo territorio durante la Grande Guerra. Poco dopo si giunge al Rifugio Lavaredo (2344m), situato sotto la Cima Piccola a sinistra e sotto il Monte Paterno a destra.

Dal rifugio si prosegue verso la forcella Lavaredo (2454 m) passando dal sentiero di ghiaia proprio sotto la Cima Piccola, un percorso ripido ma breve.

Finalmente dalla forcella Lavaredo possiamo ammirare le Tre Cime in tutto il loro fascino. Qui sosta d’obbligo per le foto.

Da questo versante, siamo a Nord, si ammirano le cime della Croda Rossa e la Punta dei Tre Scarpieri. Da qui ci sono diverse alternative per concludere l’anello intorno alle Tre Cime, noi abbiamo scelto il sentiero che sovrastato dalle ripide pareti delle Cime, decidendo di non passare dal Rifugio Locatelli (2405m),situato sulla destra, per non allontanarci troppo.

 In pochi passi il paesaggio cambia, e ci troviamo in una zona aperta, brulla, sassosa proprio all’ombra delle Cime, con piccoli sali e scendi godibilissimi. In questo tratto possiamo ammirare la maestosità della Cima Grande e il muro giallo della Cima Ovest, e notare con un binocolo alcuni escursionisti avventurarsi nell’impervia scalata verso la cima.

Finalmente, proprio sotto la Cima Ovest, ammiriamo dei piccoli specchi d’acqua dove il riflesso delle cime diventa un notevole spettacolo. Questi laghetti sono la sorgente del Fiume Rienza, che arriverà a bagnare Brunico e Bressanone.

Un’ultima salita ci conduce al Col di Mezzo (2315m) e ci riporta sul versante Sud delle Tre Cime, ancora pochi passi e l’anello si conclude.

Entusiasti di questa meravigliosa escursione, portiamo a casa il ricordo di una notte fra le stelle, indimenticabile.

p.s. Unico rammarico è esserci andati d’agosto!

Se ti interessano altri itinerari in montagna d’estate, vedi qui.

Per info utili visita https://www.tre-cime.info/

Pubblicato da Diletta Grassi

Raccontiamo di viaggi in camper, di storie e itinerari che hanno lasciato il segno sulla nostra pelle, su due ruote, a piedi o in marcia, attraverso parole e fotografia!

3 pensieri riguardo “le TRE CIME DI LAVAREDO in camper

      1. E non era l’unica attività a cui avevo dovuto rinunciare durante quel viaggio… mi sarebbe piaciuto anche percorrere la ciclabile San Candido – Lienz ma quella settimana lì fu la pioggia a dettar legge! Un motivo in più per tornarci!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: